Iscritto all'Albo CAF del Ministero delle Finanze n.00066



click 143 Originale Aumenta Aumenta PDF Stampa Indietro

26/02/2019 - ANNULLAMENTO DELLE CARTELLE FINO A 1.000 EURO

Il Decreto Legge n. 119 del 23 ottobre 2018, recante “Disposizioni urgenti in materia fiscale e finanziaria”, è stato oggetto di molte riflessioni anche per via del contenuto dell’articolo 4, come si può facilmente comprendere dal titolo dell’articolo medesimo: “Stralcio dei debiti fino a mille euro affidato agli agenti della riscossione dal 2000 al 2010”. In sostanza, dunque, il provvedimento prevede che i debiti fino a 1.000 euro, affidati all’azione dell’agente di riscossione, vengano annullati in via automatica. Per rendere più chiara la questione, va evidenziato che i debiti oggetto della norma sono quelli affidati, per l’appunto, unicamente all’agente di riscossione, per cui risultano esclusi quelli destinati a riscossioni in forma diversa dal ruolo e dalla cartella di pagamento; inoltre, si evidenzia come i debiti inferiori a 1.000 euro affidati precedentemente al 2000 sono stati già annullati mediante una disposizione precedente; i debiti da annullare sono anche contributi, multe, ecc., quindi non unicamente tributi. Qualora ci fossero le condizioni previste dalla norma, viene ribadito che il debito si annulla automaticamente, per cui nessun adempimento grava sul debitore. Relativamente al tetto dei 1.000 euro, esso deve essere verificato non in relazione all’importo della cartella notificata, ma del singolo carico.