Iscritto all'Albo CAF del Ministero delle Finanze n.00066



click 128 Originale Aumenta Aumenta PDF Stampa Indietro

08/02/2019 - TRATTAMENTO FISCALE PER BONUS ERASMUS +, ALCUNI CHIARIMENTI

Il progetto Erasmus è sicuramente una delle iniziative più lodevoli portate avanti a beneficio degli studenti dei vari atenei, consentendo loro di vivere un’esperienza didattica, formativa e di vita di altissimo valore. Come accade però per innumerevoli altre questioni, anche per questo tipo di progetto sono nati dei dubbi in merito al trattamento fiscale corretto da applicare in relazione a determinati punti. In particolare, una consulenza giuridica del 31 gennaio scorso, la numero 6 per l’esattezza, ha come oggetto per la richiesta di chiarimenti all’Agenzia delle Entrate un quesito ben preciso: il medesimo regime agevolato riconosciuto agli studenti beneficiari di Borsa Erasmus + ai fini IRPEF può essere esteso anche al personale docente e amministrativo? Quindi, di conseguenza, è possibile applicare l’esenzione ai fini IRAP a quelle istituzioni di istruzione superiore che provvedono ad erogare il sostegno finanziario? La risposta delle Entrate è in linea con l’orientamento della Corte di Cassazione, secondo cui le norme relative all’esenzione tributaria, in conseguenza della loro natura derogatoria di carattere speciale, sono di stretta interpretazione e per tale motivo non permettono un’interpretazione analogica. Mancando quindi una previsione esentativa espressa riguardante le sovvenzioni a beneficio di altri partecipanti, non è possibile estendere il beneficio fiscale ad altri soggetti, e quindi neanche al personale docente e amministrativo: tale interpretazione di diniego è valida anche ai fini IRAP.