Iscritto all'Albo CAF del Ministero delle Finanze n.00066



click 43 Originale Aumenta Aumenta PDF Stampa Indietro

05/02/2019 - COSTI DI SPONSORIZZAZIONE: NECESSARIO DOCUMENTARE IN MANIERA PRECISA

Con l’espressione di contratto di sponsorizzazione ci si riferisce a un tipo particolare di accordo in forza del quale un determinato sponsor, spesso un’impresa, prevede un corrispettivo economico (che può essere in beni o servizi, oltre che naturalmente in denaro) in cambio della pubblicità del marchio o del prodotto da parte di un altro soggetto, individuato come sponsee. In questo genere di contratti lo sponsor ha come obiettivo precipuo quello di diffondere e promuovere il bene sul mercato, mentre lo sponsee, dal canto suo, si impegna a garantirgli visibilità presso il pubblico e, presumibilmente e come conseguenza, un incremento del fatturato. Sull’argomento si è pronunciata di recente la Corte di Cassazione, mediante l’ordinanza n. 1326 dello scorso 18 gennaio, con riferimento particolare alla questione relativa alle spese di sponsorizzazione: in particolare, nel loro intervento riconducibile a un caso specifico, i giudici hanno evidenziato come le spese in questione debbano necessariamente essere provate in maniera precisa e puntuale, mediante documentazione circostanziata che permetta al giudice di accertare la finalità di promozione/pubblicità nonché il relativo incremento delle vendite. Nel caso specifico all’origine dell’intervento della Corte è stato accolto il punto di vista di una società che ha dedotto in maniera integrale i costi sostenuti, per l’appunto, per la sponsorizzazione di alcune squadre impegnate in ambito sportivo.