Iscritto all'Albo CAF del Ministero delle Finanze n.00066



click 84 Originale Aumenta Aumenta PDF Stampa Indietro

29/01/2019 - EDICOLA, AGEVOLAZIONI PER LA VENDITA AL DETTAGLIO

Nella Legge di Bilancio 2019, la ormai nota Legge n. 145 del 30 dicembre 2018, troviamo numerose novità legate a diversi settori produttivi: in questa importantissima legge troviamo riferimenti anche al mondo dell’editoria. In particolare, ai commi che vanno dal numero 806 al numero 809 dell’articolo unico, si fa cenno alle agevolazioni per la vendita al dettaglio di giornali e periodici. Tali commi provvedono dunque a tracciare le linee relative alla disciplina del credito di imposta per le edicole: nello specifico, viene chiarito come, relativamente agli anni 2019 e 2020, gli esercenti attività commerciali impegnati in maniera esclusiva nel settore della vendita al dettaglio di riviste, giornali e periodici, potranno usufruire di un credito di imposta parametrato agli importi versati a titolo di IMU, TASI, Cosap E TARI, con riferimento ai locali in cui tale attività viene svolta. L’agevolazione riguarda anche coloro che non effettuano in via esclusiva tale attività, a condizione però che l’attività commerciale rappresenti l’unico punto vendita al dettaglio di riviste, giornali e periodici all’interno del comune di riferimento. Il credito summenzionato può essere utilizzato solo in compensazione mediante modello F24 e nella misura massima di 2.000 euro.