Iscritto all'Albo CAF del Ministero delle Finanze n.00066



click 31 Originale Aumenta Aumenta PDF Stampa Indietro

07/11/2018 - BENEFICI CONTRIBUTIVI PER ASSUNZIONI DI LAUREATI CON 110 E LODE E RICERCATORI

La Legge di Bilancio 2019 è destinata ancora a suscitare discussioni e polemiche e gli interventi in essa contenuti saranno ulteriormente analizzati e sono pertanto suscettibili di aggiustamenti più o meno profondi. Tra le nuove misure introdotte, merita sicuramente attenzione quella relativa allo sgravio contributivo totale per chi assumerà, a tempo indeterminato, giovani lavoratori: in particolare, oltre al criterio dell’età, questa volta al centro della novità c’è una variante meritocratica non di poco conto, ossia le eccellenze fra i laureati nel nostro Paese. La misura in questione, infatti, è diretta ai laureati con la votazione di 110 e lode e ai ricercatori universitari. Nello specifico, le categorie interessate al provvedimento sono: giovani in possesso di laurea magistrale, ottenuta dal 1° gennaio 2018 al 30 giugno 2019, con 110 e lode ed entro la durata legale del corso di studi, prima del compimento del trentesimo anno d’età; dottori di ricerca, che abbiano concluso l'iter del dottorato tra il 1° gennaio 2018 al 30 giugno 2019, prima dei 34 anni. Il titolo di laurea o di dottorato debbono essere rilasciati da università statali o private legalmente riconosciute. Sono esclusi invece le lauree attraverso corsi università online. Per la realizzazione di tale progetto, sono stati stanziati 35 milioni per il 2019 e altrettanti per il 2020: il datore di lavoro potrà beneficiare dell’esonero totale dei contributi previdenziali (esclusi premi e contributi Inail), per un tetto massimo di 8mila euro per ciascun nuovo assunto, per le assunzioni e le trasformazioni che avverranno appunto nel biennio 2019-2020.