Iscritto all'Albo CAF del Ministero delle Finanze n.00066



click 73 Originale Aumenta Aumenta PDF Stampa Indietro

04/07/2018 - ALIQUOTA IMPOSTA SOSTITUTIVA ALL’8% PER RIVALUTAZIONE TERRENI

La Legge n. 205 del 27 dicembre 2017, nota anche come Legge di Bilancio 2018, ha ripreso i parametri riconducibili alla rivalutazione dei terreni e delle partecipazioni: in particolare, all’art. 1, commi 997-999, la rivalutazione è stata ripresa fissando al 1° gennaio 2018 la data di riferimento entro cui verificare il possesso dei ben per la rideterminazione del loro costo o del loro valore d’acquisto. Inoltre, poiché il 30 giugno 2018 è sabato, è stata individuata in lunedì 2 luglio 2018 la data entro cui la perizia va redatta, nonché la data entro cui bisogna effettuare il versamento dell’imposta sostitutiva, al fine di perfezionare la rivalutazione. L’aliquota dell’imposta sostitutiva è fissata all’8% per quel che concerne sia i terreni che le partecipazioni, al di là del fatto che tali partecipazioni siano o meno qualificate. Ricordiamo che la rivalutazione di terreni e partecipazioni venne introdotta mediante la Legge n. 448 del 28 dicembre 2001, con riferimento particolare agli articoli 5 e 7: tale rivalutazione permette di rideterminare il costo di acquisto di terreni edificabili e terreni con destinazione agricola, nonché di partecipazioni in società non quotate. Il valore rideterminato può essere contrapposto al corrispettivo della cessione a titolo oneroso al posto dell’originario valore di acquisto, riducendo così l’eventuale plusvalenza ai fini Irpef qualora ci fosse una successione ulteriore.