Iscritto all'Albo CAF del Ministero delle Finanze n.00066



click 69 Originale Aumenta Aumenta PDF Stampa Indietro

01/02/2018 - AL VIA IL PROGETTO ICAP DELL’OCSE LEGATO AL FISCO DELLE MULTINAZIONALI

Il concetto di trasparenza, unitamente a quello di cooperazione internazionale, rappresenta una delle più importanti tendenze in atto in materia fiscale. A tale proposito è di grande rilevanza la notizia della partenza di un ambizioso progetto pilota targato OCSE e legato per l’appunto all’universo fiscale, con particolare riferimento al fisco delle imprese multinazionali. A fornire la comunicazione ufficiale del via a tale progetto, nominato ICAP (International Compliance Assurance Programme) è l’Agenzia delle Entrate mediante un comunicato stampa, anche se poi la notizia è circolata sui varia mezzi di comunicazionale nazionale, trovando ampia diffusione. Si tratta nella sostanza di un progetto di Cooperative Compliance multilaterale tra un ristretto gruppo di amministrazioni fiscali di Paesi OCSE, per fornire alle imprese multinazionali un maggiore grado di certezza e assistenza rispetto a potenziali rischi fiscali e, al contempo, rendere più efficiente l’utilizzo dei dati che le Amministrazioni finanziarie stanno iniziando a ricevere, a monitorare e a lavorare, dopo la piena entrata in vigore del CbC reporting. L’iniziativa è stata ufficializzata in occasione di un evento tenutosi a Washington e ospitato dalle Entrate Usa l’Internal Revenue Service. Oltre all’Italia fanno parte del progetto Australia, Canada, Giappone, Paesi Bassi, Regno Unito, Spagna e Stai Uniti. L’obiettivo principale dell’ICAP è rispondere all’esigenza pratica e sempre più avvertita di facilitare la collaborazione e la conformità dei grandi gruppi internazionali alle regole del fisco garantendo, allo stesso tempo, certezza e trasparenza. Il Programma offrirà quindi una piattaforma volontaria per l’utilizzo dei Country-by-Country Reports e altre informazioni al fine di facilitare la composizione di posizioni multilaterali trasparenti e collaborative tra i gruppi multinazionali e le amministrazioni fiscali che vi parteciperanno.