Iscritto all'Albo CAF del Ministero delle Finanze n.00066



click 63 Originale Aumenta Aumenta PDF Stampa Indietro

13/11/2017 - APPROVATA LA LEGGE EUROPEA 2017

In un periodo fitto di scadenze, appuntamenti e introduzione di nuove rilevanti norme, arrivano anche le importantissime disposizioni contenute dalla Legge Europea 2017, approvata in via definitiva lo scorso 8 novembre dal Parlamento: sono diversi i punti toccati, così come le novità introdotte e i chiarimenti su alcuni aspetti. Tra gli spunti di maggior interesse rientra indubbiamente il sostegno alla produzione di energia da fonti rinnovabili, tema di grande rilevanza non solo dal punto di vista economico, ma anche per quel che concerne questioni di natura sociale ed etica; riconducibili al tema dell’ambiente e dell’energia sono anche la definitiva definizione delle regole sugli inceneritori e l’abilitazione per gli ascensori. Per quest’ultimo argomento, in particolare, l’articolo 23 della sopra citata Legge Europea 2017 prevede l’attuazione delle direttiva 2014/33/UE: nello specifico, tale articolo reca disposizioni ai fini dell'integrale attuazione della direttiva 2014/33/Ue per l'armonizzazione delle legislazioni degli Stati membri relative agli ascensori e ai componenti di sicurezza per ascensori, con specifico riferimento ai certificati di abilitazione. Di notevole impatto anche il contenuto dell’articolo 20, per mezzo del quale si provvede a modificare in più parti le norme del codice dell’ambiente, al fine di mettere concretamente in atto le disposizioni in materia di emissioni industriali e di autorizzazione integrata ambientale: si tratta di un obiettivo di primaria importanza, poiché è più che mai necessario il completo recepimento della direttiva europea anche per superare, di conseguenza, le censure della Commissione UE. Da segnalare, riguardo all'articolo 20, anche la parte che adegua la normativa nazionale alla comunicazione 2014/C 200/01 della commissione, in materia di aiuti di stato a favore dell'ambiente e dell'energia 2014-2020, attraverso misure di sostegno alla produzione di energia da fonti rinnovabili. In base alle nuove disposizioni contenute nella legge europea 2017 l'incentivo riguarderà la produzione di energia elettrica da impianti di potenza nominale fino a un valore che sarà stabilito con appositi decreti.