Iscritto all'Albo CAF del Ministero delle Finanze n.00066



click 44 Originale Aumenta Aumenta PDF Stampa Indietro

10/11/2017 - AGEVOLAZIONI ZONA FRANCA, PROROGATO AL 20 NOVEMBRE IL TERMINE PER LE DOMANDE

È arrivata giovedì 2 novembre 2017 la comunicazione ufficiale dedicata al nuovo termine per la presentazione delle domande di accesso alle agevolazioni previste a beneficio delle imprese presenti nelle aree definite “zona franca”, ossia le zone istituite nei Comuni che hanno subito il dramma del terremoto. Si tratta di un provvedimento che si inserisce nella serie di iniziative di carattere normativo per cercare di aiutare la ripresa economica nelle città e nei paesi che hanno subito notevoli danni a causa degli eventi sismici del 2016 e del 2017, in particolar modo nelle regioni del Centro Italia. L’intervento in questione, in particolare, prevede la concessione di agevolazioni di natura fiscale e contributiva in favore di imprese e titolari di reddito di lavoro autonomo (questi ultimi esclusivamente per quanto attiene le esenzioni contributive) che svolgono la propria attività o che la avviano entro il 31 dicembre 2017 nella ZFU Sisma Centro Italia. Per completezza di informazioni è necessario dire che, mediante il Decreto Legge n. 50 del 24 aprile 2017, la zona franca è individuata nelle aree dei Comuni delle Regioni del Lazio, dell’Umbria, delle Marche e dell’Abruzzo colpiti dagli eventi sismici che si sono susseguiti a far data dal 24 agosto 2016, riportati negli allegati 1, 2 e 2-bis del decreto-legge 17 ottobre 2016, n. 189. La comunicazione a cui facciamo riferimento è la Circolare Direttoriale n. 157293 del 2 novembre 2017, per mezzo della quale si stabilisce che il termine finale per la presentazione delle istanze di accesso alle agevolazioni è stato prorogato fino alle ore 12:00 del 20 novembre 2017. Dal punto di vista tecnico, si stabilisce che i criteri di accesso, le modalità e i termini di presentazione della domanda sono definiti e consultabili nella circolare 4 agosto 2017, n. 99473; il modello di istanza per l’accesso alle agevolazioni da prendere in considerazione è quello allegato alla circolare 15 settembre 2017, n. 114735 , che sostituisce il modello allegato alla precedente circolare; le domande di accesso alle agevolazioni potranno essere presentate esclusivamente tramite procedura telematica, all’indirizzo http://agevolazionidgiai.invitalia.it