Vai alla Home Page
Iscritto all'Albo CAF del Ministero delle Finanze n.00066




click 102 Originale Aumenta Aumenta PDF Stampa Indietro

03/06/2024 - IN ARRIVO A LUGLIO LA CARTA DEDICATA A TE 2024

Con un incremento della dotazione di ben 600 milioni di euro per l'anno 2024 la legge di bilancio ha confermato l'erogazione della carta Dedicata a Te per la spesa dei beni di prima necessità, riservata a chi ha un ISEE sotto i 15 mila euro. Per avere la nuova social card, istituita l'anno scorso (2023), non occorre fare domanda, saranno i Comuni a contattare le famiglie con i requisiti. L'importo per ogni carta per il 2024 ammonta a 460 euro. Si aspetta un nuovo decreto ministeriale sulle tempistiche per l'accredito degli importi e la scadenza per l'attivazione delle carte 2024. Alcune novità dovrebbero riguardare: Sconto del 15%, i titolari della Carta Dedicata a te beneficeranno di uno sconto aggiuntivo del 15%, una misura particolarmente significativa data l'inflazione degli ultimi anni; Tempistiche di Consegna, la presentazione ufficiale della sociale card 2024 avverrà il 6 giugno 2024, mentre la consegna effettiva ai beneficiari è prevista per luglio 2024, in linea con le tempistiche dell'anno precedente; Chiarimenti sui presunti ritardi, smentite le voci di ritardi, spiegando che il piano governativo è sempre stato quello di rendere la misura operativa dopo le elezioni europee del 2024 per evitare fraintendimenti sul fatto che la misura sia una sorta di "spot elettorale"; Collaborazione interministeriale, il decreto attuativo verrà approvato congiuntamente dai ministeri dell'Agricoltura, dell'Economia e delle Finanze e delle Imprese e del Made in Italy. Riuassumendo, la Carta dedicata a te continuerà a fornire sostegno alle famiglie con basso reddito e con un ulteriore sconto sui beni di consumo, con le stesse tempistiche di distribuzione dello scorso anno. I soggetti che potranno beneficiare del contributo sono i cittadini appartenenti ai nuclei familiari, residenti nel territorio italiano, in possesso dei seguenti requisiti alla data del 12 maggio 2023 (pubblicazione del decreto): iscrizione di tutti i componenti nell’Anagrafe comunale della Popolazione Residente; ISEE Ordinario non superiore  ai 15.000 euro annui; non essere beneficiari alla stessa data del decreto di: Reddito di Cittadinanza, Reddito di inclusione, qualsiasi altra misura di inclusione sociale o sostegno alla povertà NASPI - DIS-COLL, Indennità di mobilità, Fondi di solidarietà per l’integrazione del redditi, Cassa integrazione guadagni-CIG, disoccupazione  agricola o altre forme di integrazione  salariale, o di sostegno erogate dallo Stato.Altro requisito di cui si terrà conto è la numerosità del nucleo familiare e la presenza di minori, per cui avranno la precedenza :nuclei familiari, composti da non meno di tre componenti, di cui almeno uno nato entro il 31 dicembre 2009; nuclei familiari, composti da non meno di tre componenti, di cui almeno uno nato entro il 31 dicembre 2005; nuclei familiari composti da non meno di tre componenti, resta ferma la priorità  data ai nuclei con indicatore ISEE più basso. Il contributo sarà erogato tramite carte elettroniche di pagamento, prepagate e ricaricabili, Postepay, che vengono consegnate agli aventi diritto presso gli uffici postali abilitati. Per effettuare il ritiro, sarà necessario presentare la comunicazione ricevuta dal Comune, che contiene l’abbinamento del codice fiscale del beneficiario al codice della carta assegnata.  Il ritiro può essere effettuato dal beneficiario o da un suo delegato.  Presentando domanda, anche per via telematica, con il modello reso disponibile dal Ministero dell’agricoltura, su  sito istituzionale,  gli esercizi commerciali hanno aderito a piani di contenimento dei costi dei  beni alimentari di prima necessità, con sconti del 15% a favore dei possessori delle carte.