Iscritto all'Albo CAF del Ministero delle Finanze n.00066




click 87 Originale Aumenta Aumenta PDF Stampa Indietro

27/03/2024 - NEL 2024 ALTRI SOSTEGNI PER GLI ALLUVIONATI, TOSCANA

Il Governo ha presentato un emendamento al decreto n 19/2024 decreto PNRR con cui rifinanzia le somme per le imprese dei territori alluvionati. Con un comunicato pubblicato sul sito della Presidenza del consiglio dei Ministri in data 25 marzo, il Governo informa di aver presentato un emendamento al nuovo decreto-legge PNRR, per stanziare 66 milioni di euro utili alla ricostruzione in corso nei comuni della Toscana colpiti dalle alluvioni del novembre 2023. L’emendamento era stato preannunciato dal Presidente del Consiglio dei Ministri,  in occasione della firma dell’Accordo di Coesione con il Presidente della Regione il 13 marzo scorso. Il comunicato rende noto che le risorse serviranno per attivare delle misure economiche di immediato ausilio al tessuto economico e sociale nei confronti della popolazione e delle attività economiche e produttive direttamente interessate dall'evento, per fronteggiare le più urgenti necessità. Si precisa anche che le nuove risorse si aggiungono a quelle già stanziate dal Governo per l’emergenza Toscana, pari complessivamente a 189,7 milioni di euro, di cui: 100 milioni di euro di fondo perduto Simest per l’indennizzo dei danni materiali diretti subiti dalle imprese esportatrici nei territori colpiti; 6 milioni di euro per i danni subiti dalle imprese agricole;  50 milioni di euro per il recupero della capacità produttiva;  25 milioni di euro per l’organizzazione e l’effettuazione degli interventi di soccorso e assistenza alla popolazione, nonché per il ripristino della funzionalità dei servizi pubblici e delle infrastrutture di reti strategiche e per altri interventi di protezione civile; 3,7 milioni di euro per Lucca e Massa Carrara; 5 milioni di euro per gli interventi su Livorno, Pisa, Prato, Pistoia e Firenze, fra novembre e dicembre dello scorso anno. Con  l'emendamento appena citato, il Governo porta le risorse a sostegno dei territori toscani a 255,7 milioni di euro.