Iscritto all'Albo CAF del Ministero delle Finanze n.00066




click 127 Originale Aumenta Aumenta PDF Stampa Indietro

19/03/2024 - TFA SOSTEGNO 2024 IN ARRIVO

In arrivo il bando di attivazione dei corsi TFA (Tirocinio Formativo Attivo) per il sostegno Ricordiamo requisiti e modalità di partecipazione. A breve dovrebbero iniziare i corsi/concorsi di specializzazione  TFA SOSTEGNO 2024 IX Ciclo,  per l'abilitazione al sostegno agli alunni con disabilità della scuola dell’infanzia e primaria e della scuola secondaria di primo e secodndo grado. Con la Nota numero 10.584  di dicembre 2023 il Ministero dell'università e della ricerca ha dato delle indicazioni operative in merito e gli  Atenei di tutta Italia  hanno risposto con le proprie  proposte di attivazione. Si attende quindi il bando ministeriale che definisca  l'effettiva autorizzazione dei posti  che potranno essere attivati, tenendo conto che dopo le precedenti edizioni sono rimasti ancora  35.140 posti da coprire. Solo in seguito allla pubblicazione del bando le singole università  potranno pubblicare i propri avvisi e  predisporre le selezioni con modalità e tempistica delle prove di accesso. I corsi TFA Sostegno organizzati dai singoli Atenei  hanno una durata di otto mesi e prevedono un tirocinio, per accedere al quale, il corsista dovrà aver seguito almeno l’80% delle lezioni. La frequenza è obbligatoria e prevede l'acquisizione di 60 CFU (Crediti formativi universitari). Il superamento dell’esame finale permette poi docente di ottenere il titolo di specializzazione per le attività di sostegno e  di partecipare ai concorsi per i posti di ruolo. Per accedere ai corsi TFA bisogna: verificare la pubblicazione del relativo bando nel sito dell'ateneo di proprio interesse, fare domanda e superare le prove di accesso che si terranno presso i diversi atenei nella stessa data. Inoltre possono esere previste (a discrezione delle università): una prova preselettiva; delle prove scritte; una prova orale. La prova preselettiva consiste in un test con 60 quesiti a risposta multipla sulle conoscenze didattiche, psicopedagogiche e giuridiche relative al profilo dell'insegnante di sostegno e le necessarie abilità linguistiche. Sono esclusi dalle prove preselettive  fino al 31 dicembre 2024, i candidati che sono in possesso: almeno 3 anni di servizio su posto di sostegno conseguiti negli ultimi 5 anni; abilitazione all’insegnamento; titolo di studio valido per l’insegnamento. Si ricorda che per accedere ai corsi concorsi per TFA sostegno occorrono i seguenti titoli distinti, come segue: REQUISITI SCUOLA INFANZIA E PRIMARIA...titolo di abilitazione all’insegnamento conseguito presso i corsi di laurea in scienze della formazione primaria; o anche analogo titolo conseguito all’estero e riconosciuto in Italia ai sensi della normativa vigente; diploma magistrale o sperimentale a indirizzo psicopedagogico o  sperimentale a indirizzo linguistico REQUISITI SCUOLA SECONDARIA I-II GRADO... abilitazione alla classe di concorso; laurea magistrale o a ciclo unico oppure diploma di II livello dell’alta formazione artistica, musicale e coreutica; 24 CFU/CFA,  nelle discipline antropo-psico-pedagogiche e nelle metodologie e tecnologie didattiche di cui  almeno 6 crediti in almeno tre delle seguenti  aree disciplinari:pedagogia,,pedagogia speciale e didattica dell’inclusione,psicologia, antropologia, metodologie e tecnologie didattiche. REQUISITI PER POSTI ITP (INSEGNANTE TECNICO PRATICO)... diploma di tipo tecnico o professionale che dà accesso alla classe di concorso (non sono richiesti i 24 CFU).  Da ricordare che a partire dal 2025  anche per questi docenti sarà necessaria la laurea di primo livello, ovvero triennale e i  24 CFU/60 CFU per l’insegnamento.