Iscritto all'Albo CAF del Ministero delle Finanze n.00066




click 84 Originale Aumenta Aumenta PDF Stampa Indietro

08/02/2024 - RIESAME DELLE DOMANDE BONUS PART TIME 550 EURO

Nuove istruzioni INPS sull'indennità una tantum da 550 euro per i part time ciclici. Cosa fare in caso di rigetto delle domande . Scadenza non perentoria fissata al 5 giugno 2024. Il bonus da 550 euro per l'ausilio ai lavoratori con rapporti di lavoro consistenti in contratti  part time ciclici verticali era stato introdotto con la conversione del Decreto Aiuti numero 50 del 2022 (legge 91 2022) per riconoscere, in parte, con un una tantum annuale  la contribuzione persa per i periodi non lavorati. All'interno del decreto fiscale 145 del 2023  è contenuto un articolo che rifinanzia la misura  con 30 milioni di euro anche per i periodi lavorati nell'anno 2022. Viene inoltre fornita una reinterpretazione autentica della norma precedente per cui tra i beneficiari  sono ricompresi non solo lavoratori ciclici o verticali ma   tutti i casi di rapporto di lavoro part time che preveda la sospensioni del  lavoro per almeno un mese. Con le nuove istruzioni operative l'Istituto ha in più riaperto la piattaforma per la presentazione della domanda, dal 13 novembre al 15 dicembre 2023,  sia per chi non aveva fatto richiesta del bonus  pensando di non avere i requisiti,  sia per chi ha avuto il rigetto della domanda e voleva chiedere il riesame. Con il messaggio INPS 491 del 2023 vengono fornite le istruzioni per chiedere il riesame delle domande  respinte. In particolare viene specificato che gli esiti della domanda e le relative motivazioni sono consultabili, sia da parte degli Istituti di Patronato che da parte del cittadino (avvalendosi dello SPID almeno di livello 2 o della CIE o della CNS), accedendo al portale web dell’Istituto. All'interno del sito web è elencata la documentazione necessaria per richiedere il riesame,  il termine non perentorio per presentare istanza di riesame è pari a 120 giorni decorrenti  dal 5 febbraio o dalla conoscenza della reiezione se successiva. La scadenza minima è quindi fissata al 5 giugno 2024. Il contratto di lavoro  part time ciclico verticale (o multi-periodale) presenta la caratteristica di una prestazione lavorativa  articolata su alcuni giorni del mese o su alcuni mesi dell'anno  (cioè i lavoratori prestano servizio in alcuni giorni a tempo pieno e mentre in altri  non lavorano affatto). L'istituzione del Fondo per il sostegno di questi lavoratori  costituisce una  risposta per i periodi  di  sospensione -interruzione dal lavoro (con  prolungata mancanza di retribuzione). L’articolo 2 bis inserito in sede di conversione in legge del Decreto Aiuti numero 50 del 2022, prevedeva l’erogazione di una indennità, una Tantum di importo pari a 550 euro, per l’anno 2022. L'appena citato bonus è: è  cumulabile con l'assegno di invalidità; può essere riconosciuto solo una volta a ciascun lavoratore; non concorre alla formazione del reddito;  è erogato dall’INPS che provvede anche al monitoraggio del limite di spesa. Le domande all’INPS andavano presentate entro e non oltre la data del 15 dicembre 2023  sia per i periodi 2021 che 2022 , esclusivamente in via telematica. L'indennità può essere richiesta in alternativa al portale web anche attreverso gli enti di Patronato.