Vai alla Home Page
Iscritto all'Albo CAF del Ministero delle Finanze n.00066




click 236 Originale Aumenta Aumenta PDF Stampa Indietro

18/09/2023 - IN SCADENZA IL 30 SETTEMBRE IL BONUS BOLLETTE

Sono in scadenza il prossimo 30 settembre gli aiuti per le bollette definiti dal Governo Draghi a seguito dei rincari del prezzo del gas dello scorso anno e prorogati  piu volte. L'ultimo decreto del Governo di fine giugno per l'appunto, li ha autorizzati anche per il terzo trimestre dell'anno2023. Ribadiamo che  le misure, messe in campo dal punto di vista operativo  da provvedimenti dell'ARERA l’Autorità per l’energia, le reti e l’ambiente, comprendono: azzeramento degli oneri generali nella bolletta del gas; riduzione al 5% dell'Iva sul gas; innalzamento dello sconto previsto per il bonus sociale  riservato alle famiglie  in condizioni di disagio economico e fisico  con ISEE sotto una determinata soglia. Anche le soglie ISEE di accesso a questo ultimo bonus sono state innalzate dal 2021, da 12mila  a 15 mila euro, con un conseguente aumento della spesa. Fino ad ora il Governo non ha ancora messo in cantiere nuovi provvedimenti  in questo ambito, le motivazioni principali sembrano essere due: il  recente  rallentamento  dell'economia che rende molto difficile nell'ambito della prossima manovra  di bilancio  trovare  facilmente le risorse per  tutti i  capitoli spesa; le quotazioni del gas stanno registrano un deciso ribasso per cui i costi non sono più inarrivabili come nei mesi scorsi . Infatti , per lo stesso motivo non si è ritenuto di continuare il taglio delle accise sulla benzina, dato che i costi, pur elevati,  non hanno più superato, in media, i 2 euro al litro. Va ricordato per citare un esempio che  solo il rafforzamento del bonus sociale nel 2022 è costato più di  3,8 miliardi di euro ( 2 miliardi per il bonus elettrico e 1,8 per il bonus gas)  il beneficio è andato per l'86% ai nuclei familiari con meno di quattro componenti.Si tratta di una cifra enorme, ancor di più se messa a confronto ad esempio con i 9 miliardi circa impiegati per il taglio del cuneo contributivo ai lavoratori dipendenti. E' vero però  che da molti mesi il Governo ha dichiarato l'intenzione di salvaguardare principalmente le famiglie a basso reddito quindi sembrerebbe improbabile che i taglio degli aiuti riguardasse proprio  questo aspetto relativo alle bollette energetiche, di impatto generalizzato e indispensabile per la vita quotidiana. E' stato ricordato recentemente  che era in programma anche  il cd. Bonus riscaldamento ovvero un contributo fisso per tutti  contro il rìncaro del gas da riscaldamento,  da erogare per i mesi di ottobre, novembre e dicembre 2023. L'importo verrebbe calcolato differentemente sulla base delle zone climatiche cioè con importo maggiore per chi abita in zone più fredde. I fondi stanziati erano inizialmente pari ad un miliardo ma da questo fondo sono stati già derubricati 130 milioni destinati agli aiuti per l'alluvione in Emilia Romagna. La decisione è ancora sospesa. L'interrogativo sarà probabilmente sciolto a breve.