Vai alla Home Page
Iscritto all'Albo CAF del Ministero delle Finanze n.00066




click 194 Originale Aumenta Aumenta PDF Stampa Indietro

19/09/2023 - NOVITA' IN ARRIVO, OPZIONE DONNA 2024

Requisiti, domanda, calcolo della pensione con il regime di Opzione donna. Dopo la stretta della legge di bilancio 2023 ecco cosa si prospetta per il 2024. Il pensionamento anticipato riservato alle  donne  è stato soggetto a modifiche nell'anno 2023. La legge di bilancio 197 2022 ha previsto infatti che il regime venga riservato soltanto ad alcune categorie specifiche e che il requisito ordinario di età di accesso salga a 60 anni, con un anno di sconto per  ogni figlio (con un massimo di 2 anni). Vediamo le possibili novità in arrivo nel 2024. In vista dei lavori preparatori alla legge di bilancio 2024, spuntano delle indiscrezioni su un nuovo allargamento della platea di Opzione donna. Non si è nascosto nei mesi scorsi infatti, di considerare necessario allentare la stretta mirando così ad una riforma complessiva delle pensioni per il 2024 che vedesse condizioni di favore per le categorie donne e giovani. Considerata  però l'esiguità delle risorse a disposizione, ribadita pochi giorni fa dal Ministero dell'Economia, il progetto di riforma ampia sembra svanito e si torna a considerare possibili solo: proroghe delle misure di anticipo pensionistico già in vigore per alcune categorie di lavoratori (come Opzione donna e APE sociale ) e un aumento delle pensioni minime. Per quanto riguarda Opzione donna, in particolare,  sembra condivisa da tutta la maggioranza, l'intenzione di eliminare il requisito dei figli  pur mantenendo l'accesso solo alle categorie  attualmente previste ( caregiver, disabili  con almeno il 74% di invalidità, licenziate o dipendenti da aziende in crisi).  Per tutte tornerebbe dunque  il requisito di età di 58 anni. Sembra tra l'atro che parte delle risorse necessarie per le riforme in tema pensioni sarà reperito con un nuovo taglio delle rivalutazioni degli assegni piu ricchi.