Vai alla Home Page
Iscritto all'Albo CAF del Ministero delle Finanze n.00066




click 205 Originale Aumenta Aumenta PDF Stampa Indietro

01/08/2023 - CARTA SPESA 2023, BENEFICIARI E ISTRUZIONI

A chi spetta e come funziona la nuova Carta solidale "DEDICATA A TE", gli acquisti permessi e quelli vietati. I buoni spesa utili per l'acquisto dei beni alimentari di prima necessità destinati a circa 1 milione e 300 mila famiglie, grazie ad uno stanziamento di 500 milioni di euro per l'anno 2023, sono già in fase di di distribuzione. Il decreto pubblicato lo scorso 12 maggio, prevede che la Carta Acquisti venga consegnata ai nuclei familiari con ISEE non superiore a 15 mila euro annui. Hanno priorità comunque i nuclei formati almeno da 3 componenti.Il contributo è una tantum pari a 382,50 euro; somma spendibile per beni alimentaeri di prima necessità specificati in un apposito elenco. Possono usufruire del contributo solo i cittadini appartenenti ai nuclei familiari, residenti nel territorio italiano, in possesso dei seguenti requisiti in data 12 maggio 2023 (data della pubblicazione del decreto): iscrizione di tutti i componenti nell’Anagrafe comunale della Popolazione Residente; ISEE ordinario non superiore a 15.000 euro annui; non essere Beneficiari alla stessa data del decreto di: Reddito di Cittadinanza; Reddito di inclusione; qualsiasi altra misura di inclusione sociale o sostegno alla povertà; Indennità di mobilità; Fondi di solidarietà per l’integrazione del reddito; Cassa integrazione guadagni; disoccupazione agricola o altre forme di integrazione  salariale, o di sostegno erogate dallo Stato. Ricordiamo nuovamente che è concesso un solo contributo per nucleo familiare, di importo complessivo pari ad € 382,5, (che potrebbe anche essere  incrementato nella misura derivante dal risparmio di carte non utilizzate a ottobre 2023). Il contributo è valido solo per l’acquisto di beni alimentari di prima necessità, con esclusione di qualsiasi tipologia di bevanda alcolica, e potrà essere speso presso tutti gli esercizi commerciali che vendono generi alimentari elencati nell'allegato al decreto. Nei negozi convenzionati con il MInistero, inoltre, si possono avere sconti del 15% che possono far salire il valore effettivo della carta fino a 440 euro. Da prestare attenzione, ad ulteriori istruzioni: la Carta spesa prepagata deve essere usata solo dal titolare/utilizzatore e non può essere ceduta o data in uso a terze persone; ad ogni Carta viene associato un codice PIN segreto e personale con il quale si possono fare acquisti solo nei negozi alimentari abilitati al circuito Mastercard; non si sono commissioni sui pagamenti; assolutamente non si può prelevare con la Carta spesa Dedicata a te 2023; negli ATM Postamat si può controllare il saldo e la lista movimenti.