Vai alla Home Page
Iscritto all'Albo CAF del Ministero delle Finanze n.00066




click 160 Originale Aumenta Aumenta PDF Stampa Indietro

09/05/2023 - BONUS FIGLI DISABILI: ESITI DELLE DOMANDE DISPONIBILI

L'INPS comunica gli esiti delle domande per il contributo di 150 euro al mese per le famiglie con figli disabili. Ecco i requisiti e le modalità per la domanda. Per ottenere il contributo mensile, destinato ai genitori disoccupati o monoreddito con figli disabili, bisognava fare domanda entro il 31 marzo, come già aveva comunicato l'INPS con il messaggio numero 422 del 27 gennaio 2023. Ricordiamo che si tratta di un contributo di 150 euro mensili in favore di:  nuclei familiari monoparentali, o con genitore disoccupato  con figli a carico e con una disabilità riconosciuta in misura non inferiore al 60%. Il beneficio viene corrisposto dall'INPS e la domanda deve essere presentata annualmente dal genitore interessato. L'istituto informa tramite il messaggio numero 1527 2023 del 28 aprile dell'anno corrente che in pagamente riguardanti le annualità 2021 e 2022 sono in corso, e disponibili sono anche tutti gli esiti; somande sia accettate che respinte, sono visibili sul sito dell'INPS. Oltretutto, gli interessati saranno anche avvisati dall'Istituto con un sms e/opuure con una e-mail, in merito all'accoglimento o al rifiuto della propria domanda. Si aggiunge anche che non è escluso uno scorrimento delle graduatorie qualora risultino disponibili residue risorse al termine delle procedure di erogazione. Ricordiamo che il bonu spetta a genitori con tutti i seguenti requisiti: disoccupati o monoreddito, percettori di reddito da lavoro dipendente non superiore a  8145 euro o  4.800 euro in caso di lavoro autonomo; in un nucleo famigliare monoparentale, con ISEE non superiore a 3.000 euro (Isee minorenni in presenza di figli minori); con figlio con disabilità accertata non inferiore al 60%. Per i figli maggiorenni il bonus spetta se i figli fino a 24 anni hanno reddito entro i 4000 euro , oltre i 24 anni il limite di reddito è 2850 euro annui; residenti in Italia . La circolare precisa che hanno diritto sia i cittadini italiani che comunitari che extracomunitari  con permesso di soggiorno. Il bonus consiste a 150 euro mensili per ogni figlio disabile, fino ad un massimo di 500 euro per genitore. Da segnalare che il contributo figli disabili è cumulabile con il reddito di cittadinanza e inoltre non concorre alla formazione del reddito. Attenzione, i requisiti devono essere autocertificati dal genitore nel modulo telematico di presentazione della domanda  formeranno oggetto di verifica. La non veridicità delle dichiarazioni comporta la revoca del beneficio, la restituzione di quanto percepito oltre le sanzioni.