Iscritto all'Albo CAF del Ministero delle Finanze n.00066




click 104 Originale Aumenta Aumenta PDF Stampa Indietro

09/01/2023 - COVID, ARRIVA IL BONUS SUPERSTITI

"Procedure e modalità di erogazione della speciale elargizione a favore dei familiari superstiti degli esercenti le professioni sanitarie, degli assistenti sociali e degli operatori socio-sanitari deceduti per effetto o come concausa del contagio da COVID19. Decreto interministeriale 22 settembre 2022": questo l'oggetto della recente Circolare INAlL, la n. 1 del 3 gennaio 2023. Si tratta di un provvedimento pensato e reso concreto a beneficio dei familiari più stretti di particolari categorie. Nello specifico si tratta di una misura una tantum a beneficio di un familiare di un professionista che sia venuto a mancare a causa della patologia in oggetto contratta nell’esercizio dell’attività lavorativa prestata nel periodo emergenziale, vale a dire nel periodo compreso fra il 31 gennaio 2020 e il 31 marzo 2022; inoltre, la morte deve essere avvenuta non oltre il 28 dicembre 2022con causa/concausa contagio da COVID-19. Andando più nel dettaglio i familiari che hanno diritto a usufruire del suddetto bonus sono il coniuge o la persona unita in via civile e i figli, sia quelli legittimi che quelli naturali o riconosciuti/riconoscibili o, ancora, pure i figli adottivi; in seconda battuta, qualora mancassero i superstiti appena menzionati, possono subentrare i genitori, sia quelli naturali che quelli adottivi. Relativamente alla presenza di più superstiti aventi diritto, l'importo verrà suddiviso in parti uguali. La domanda dovrà essere presentata entro il termine del 4 marzo 2023; infine nella circolare in questione si chiarisce che il bonus può sommarsi ad altre prestazioni, non è soggetta a tassazione e non concorre a formare il reddito complessivo.