Iscritto all'Albo CAF del Ministero delle Finanze n.00066




click 89 Originale Aumenta Aumenta PDF Stampa Indietro

03/01/2023 - AGRICOLTURA, SOSTEGNO DALLA LEGGE DI BILANCIO

La Legge di Bilancio, come sempre, arriva in chiusura di anno e apre, non solo idealmente ma anche a livello normativo, il nuovo anno: in questo passaggio di consegne si concretizza la strada che il Paese sceglie di percorrere, almeno come punto di partenza, nei successivi dodici mesi. Molto spesso però la progettualità di un determinato momento non trova concreta applicazione, almeno non in maniera integrale, per via di numerosi fattori, come ad esempio circostanze imprevedibili non solo a livello politico, economico o sociale, ma anche in termini di equlibri internazionali e diplomatici. Ad ogni modo, nella Legge di Bilancio torvano spazio le voci legate alla realtà italiana che, per un motivo o per l'altro, vengono prese in considerazione perchè reputate importanti per il sistema Paese in questa fase: e nel panorama complessivo si è tenuto conto di un settore che merita sicuramente uno spazio rilevante, ossia l'agricoltura. A tal proposito arriva un sostegno importante, quantificabile nella somma di 100 milioni di euro, per le imprese del settore primario e, andando più nello specifico, si provvede all'istituzione del "Fondo per la sovranità alimentare" nello stato di previsione del Ministero dell'agricoltura, della sovranità alimentare e delle foreste, con una dotazione, come detto, di 100 milioni di euro, suddivisa in 25 milioni di euro per ciascuno degli anni 2023, 2024, 2025 e 2026. Attraverso tali misure si perseguono obiettivi di primissimo piano, ossia la tutela e la valorizzazione del cibo italiano di qualità, la gestione delle crisi, di mercato garantendo la sicurezza delle scorte e degli approvvigionamenti alimentari. la riduzione dei costi di produzione per le imprese agricole e l'impegno per sostenere le filiere agricole.

​​​​​​​