Iscritto all'Albo CAF del Ministero delle Finanze n.00066




click 81 Originale Aumenta Aumenta PDF Stampa Indietro

22/06/2022 - ARRETRATI: PER ASSEGNO UNICO TEMPO FINO AL 30 GIUGNO

L'assegno unico e universale rappresenta una misura di sostegno a supporto delle famiglie, in particolare ai nuclei famigliari in cui sono presenti dei figli: la misura in questione è stata adottata da gennaio 2022 al fine di semplificare il sistema delle agevolazioni a favore degli aventi diritto, sostituendo quelle precedentemente in vigore. Relativamente al tema in oggetto arriva una comunicazione importante, relativa alla possibilità di ricevere gli arretrati dei mesi scorsi: a tale proposito viene individuata l'ultima data utile per poter avanzare tale richiesta. L'Istituto Nazionale di Previdenza Sociale ha provveduto a ricordare come ci sia tempo fino al 30 giugno per ottenere il riconoscimento delle mensilità in arretrato, che per la precisione spettano a partire dal mese di marzo: nella nota INPS si legge infatti che "Dopo il 30 giugno l’assegno decorrerà dal mese successivo a quello di presentazione della domanda senza più diritto agli assegni arretrati", per cui di conseguenza coloro che presenteranno la domanda a luglio riceveranno lil pagamento dell'assegno per il mese di luglio ad agosto. Per aiutare i cittadini a orientarsi al meglio su tale misura di sostegno è a disposizione sul sito INPS un apposito simulatore che permette all'utente di effettuare il calcolo dell'importo spettante a partire dal mese di marzo 2022. Andando più nel dettaglio si ricorda che l'importo è determinato sulla base della condizione economica della famiglia che dovrà beneficiare dell'assegno, per cui è fodamentale presentare l'Indicatore della Situazione Economica Equivalente: in mancanza di ISEE verrà corrisposto agli aventi diritto l'assegno minimo di 50 euro al mese per ogni figlio. Le sedi del Caf Italia sono a disposizione per fornire tutte le informazioni al riguardo.