Iscritto all'Albo CAF del Ministero delle Finanze n.00066




click 79 Originale Aumenta Aumenta PDF Stampa Indietro

06/06/2022 - CREATIVI, INCENTIVI IN ARRIVO

Continuano le iniziative volte a favorire la crescita del lavoro e dell'imprenditorialità in Italia, al fine di sostenere la ripresa del sistema economico e il raggiungimento degli obiettivi fissati dal Piano Nazionale di Ripresa e Resilienza. A tale riguardo va evidenziato come, nei giorni scorsi, abbia trovato spazio una nuova misura molto interessante, l'ennesima ascrivibile al Ministero dello Sviluppo Economico, legata in questo caso alle aziende che svolgono la propria attività nel settore creativo: tali imprese potranno infatti contare su strumenti di grande efficacia come finanziamenti agevolati a tasso zero e contributi a fondo perduto. Attraverso questa importante misura lo Stato mira a incentivare la nascita di tali aziende, favorendo al contempo lo sviluppo e il consolidamento di quelle già esistenti e attive sul mercato. Andando un po' più nel dettaglio tecnico, vediamo come le agevolazioni possono arrivare fino all'80% delle spese ammissibili, con il tetto massimo per il 2021/2022 fissato a 20 milioni di euro e quello totale invece a 40 milioni di euro. Le aziende creative a cui la misura agevolativa in questione è diretta sono, nello specifico, quelle che operano nei settori calzature, legno, tessile, pelletteria, lavorazione e fabbricazione del ferro e del vetro, gioielli, giocattoli, orologeria, strumenti musicali. In aggiunta a queste, possono beneficiare del sostegno in oggetto anche portali web, imprese editrici, agenzie pubblicitarie, trasmissioni radio e tv nonché studi fotografici, di architettura, ingegneria e design. Per tutti i dettagli tecnici e operativi è possibile contattare una delle numerose sedi del Caf Italia presenti su tutto il territorio nazionale.