Iscritto all'Albo CAF del Ministero delle Finanze n.00066




click 139 Originale Aumenta Aumenta PDF Stampa Indietro

03/12/2021 - GLOBAL GATEWAY, STRUMENTO ECONOMICO CHIAVE

"Il processo di normalizzazione nel mondo prosegue, anche se in certi momenti con un ritmo più lento, come sta accadendo proprio in questa fase e in previsione delle prossime festività natalizie - afferma l'Amministratore Unico del Caf Italia, la Dottoressa Maria Emilda Sergio - a causa di un nuovo aumento dei contagi. Sarà molto importante seguire gli sviluppi della situazione e continuare a incoraggiare la campagna di vaccinazione, per far sì che il maggior numero possibile di persone sia protetto contro il Coronavirus e quindi che la situazione sia il più possibile sotto controllo, scongiurando la necessità di adottare nuovamente misure drastiche e riduttive che sarebbero fortemente penalizzanti anche per il sistema economico. Ma per costruire un futuro che consenta di avere una situazione globale migliore per i Paesi europei è fondamentale riuscire sin da ora a progettare gli interventi necessari - aggiunge la Dottoressa Maria Emilda Sergio - e individuare le esigenze di lungo periodo su cui basare l'agenda dei prossimi anni". 

Le sfide che attendono l'Europa sono numerose e richiedono grandissima attenzione, perché la crescita è un processo ineludibile che non può essere rimandato e che deve quindi essere preparato adeguatamente. Le direttrici attraverso cui sviluppare tale fase vengono indicate dall'Unione Europea e si dovranno concretizzare attraverso il raggiungimento di obiettivi chiari, come la sostenibilità, tanto ecologica quanto economica, la crescita tecnologica e infrastrutturale, nonché la sicurezza sanitaria. A mettere l'accento sulle questioni in oggetto è proprio la Presidente della Commissione Europea, che ribadisce come ogni iniziativa volta al raggiungimento di determinati risultati di fondamentale importanza debba avere come linee guida concetti come efficienza, qualità e trasparenza. 

Per realizzare un progetto tanto ambizioso, chiamato Global Gateway e che possa in un certo qual modo garantire una tenuta a lungo termine, è assolutamente indispensabile una pianificazione scrupolosa e oculata, accompagnata pure a uno sforzo economico che tenga conto delle grandi esigenze ad esso correlate: e in linea con tale ragionamento da Bruxelles arrivano dati più specifici che, in effetti, danno un'idea abbastanza chiara dell'importanza di questo progetto. Per dar corpo a questo nuovo tipo di approccio agli investimenti, nell'ottica di un considerevole rafforzamento dell'Unione Europea nel mercato globale, si muoveranno cifre davvero considerevoli, stimate in circa 300 miliardi di euro per il periodo 2021-2027: tali somme verranno utilizzate anche in settori come istruzione, sanità e trasporti. 

"L'importanza strategica del progetto targato UE è davvero grandissima sotto ogni punto di vista - è quanto afferma l'Amministratore Unico del Caf Italia, la Dottoressa Maria Emilda Sergio - e denota la grande volontà di Bruxelles di assumersi il ruolo di guida nel difficile percorso di ripresa del panorama economico europeo. Le sfide globali portate avanti per contrastare le altre potenze mondiali sono tante e differenti e vanno a intersecarsi con altre situazioni complesse, in primis la necessità di ripristinare un livello alto di sicurezza sanitaria. Puntare alla crescita è dunque un progetto tanto affascinante quanto complicato ma anche e soprattutto indispensabile - conclude l'Amministratore Unico del Caf Italia - per cui una strategia che punti con decisione a investimenti importanti relativi a infrastrutture, cultura, sanità, istruzione, sembra essere una base decisamente interessante da cui partire".