Iscritto all'Albo CAF del Ministero delle Finanze n.00066




click 549 Originale Aumenta Aumenta PDF Stampa Indietro

22/04/2016 - CHIAREZZA FATTA: COMPUTER, SMARTPHONE, TABLET ESCLUSI DAL CANONE RAI

Img

Il Ministero dello Sviluppo Economico con la nota n. 9668 del 20 aprile 2016 ha confermato che computer, smartphone, tablet, e ogni altro dispositivo privo del sintonizzatore per il segnale digitale terreste o satellitare non dovranno pagare il canone tv in bolletta. Poi l'Agenzia delle Entrate, con un provvedimento diffuso ieri ha:  a) posticipato al 16 maggio la scadenza per l'autocertificazione di non possesso dell'apparecchio televisivo, oggi fissata al 30 aprile per chi si avvale della posta e al 10 maggio per chi usa il canale telematico; b) individuato nelle istruzioni per la compilazione l'elenco degli apparecchi non tenuti al pagamento del canone. Nella nota del Ministero si legge che «per apparecchio televisivo si intende un apparecchio in grado di ricevere, decodificare e visualizzare il segnale digitale terreste o satellitare, direttamente (in quanto costituito con tutti i componenti tecnici necessari) o tramite decoder o sintonizzatore esterno». «Non costituiscono quindi apparecchi televisivi», conclude la nota, «computer, smartphone, tablet, e ogni altro dispositivo se privi del sintonizzatore per il segnale digitale terreste o satellitare». Ulteriore precisazione è fatta sugli apparecchi radiofonici. Questi, infatti, sono esclusi dal pagamento del canone tv in bolletta se sono collocati esclusivamente in abitazioni private.