Iscritto all'Albo CAF del Ministero delle Finanze n.00066




click 87 Originale Aumenta Aumenta PDF Stampa Indietro

20/01/2021 - IMU, NO A DOPPIA ESENZIONE PER CONIUGI

Il fatto che due coniugi risiedenti nel medesimo Comune, ma in due immobili differenti, non possano beneficiare dell'esenzione relativa all'Imposta Municipale Unica, è chiaro per tutti e tali questioni difficilmente potrebbero sollevare dispute o dubbi da risolvere mediante interventi dei giudici: in tal senso, a fare definitivamente chiarezza sull'argomento era stato direttamente il Ministero dell'Economia e delle Finanze per mezzo della Circolare n. 3/DF datata 18 maggio 2012, che aveva escluso la possibilità di godere di tale beneficio per i soggetti eventuialmente interessati. Il fatto però che non venisse specificato che tale beneficio fosse precluso pure a coniugi che per qualsiasi motivo, ad esmepio per lavoro, si trovino a vivere in due Comuni diversi, ha generato dubbi e incertezze sull'argomento: pur non esistendo una specifica norma che consenta a due coniugi che abitano in due Comuni diversi di avere entrambi accesso all'esenzione IMU, tale possibilità non risultava espressamente esclusa. Col passare del tempo però è stata la stessa giurisprudenza in materia a tracciare la linea da seguire, come specificato infatti in diverse sentenze, fra le quali per esempio l'ordinanza n. 20130 della Corte di cassazione del 24 settembre 2020. Il nodo cruciale della posizione assunta via via dai giudici chiamati a dirimere la questione è che l'IMU non si debba applicare al possesso dell'abitazione principale e delle relative perinenze, e che come abitazione principale vada considerata quella in cui il possessore e il nucleo familiare risiedono anagraficamente e vi dimorano abitualmente: venendo a mancare il requisito fondamentale dell'unitarietà della dimora viene di conseguenza meno anche il presupposto necessario per individuare come principali i due immobili in cui i coniugi risiedono, e questo vale sia se i due immobili sono ubicati in due Comuni diversi o nello stesso Comune.