Iscritto all'Albo CAF del Ministero delle Finanze n.00066




click 60 Originale Aumenta Aumenta PDF Stampa Indietro

09/11/2020 - DPI E IVA AGEVOLATA

I dispositivi di protezione individuali rappresentano ormai una realtà ben radicata in epoca di Covid e anche a livello fiscale è importante capire in che modo le norme che ad essi si riferiscono inquadrano tale particolare categoria merceologica. A tal proposito è indubbiamente molto interessante quanto stabilito con la risposta a interpello n. 525, datata 4 novembre 2020, da parte dell'Agenzia delle Entrate: al fine di una corretta interpretazione di quanto stabilito con l'articolo 124 del Decreto Rilancio, le Entrate mettono in evidenza alcuni aspetti fondamentali affinché gli articoli di abbigliamento protettivo possano godere di Iva agevolata. Le Entrate citano la Circolare n. 26/2020 e sottolineano come sia indispensabile che tali articoli posseggano precise caratteristiche: devono avere i codici doganali individuato dall'Agenzia delle Dogane e dei Monopoli nella circolare 12/D dello scorso 30 maggio, devono essere dispositivi medici o di protezione individuale inclusi nel rapporto Iss Covid-19 n. 2/2020, devono esser destinati all'utilizzo tanto del personale sanitario quanto degli operatori.