Iscritto all'Albo CAF del Ministero delle Finanze n.00066




click 50 Originale Aumenta Aumenta PDF Stampa Indietro

23/09/2020 - RIDUZIONE CONTRIBUTIVA IN EDILIZIA OK ANCHE PER IL 2020

Il mondo del lavoro, mai realmente ripresosi dalla grave crisi che ha caratterizzato il nostro Paese da ormai più di un decennio, continua ad annaspare ed è inevitabilmente messo alla frusta dalle conseguenze dell'epidemia da Covid-19 che ha tristemente segnato il 2020 e che, oltre alle drammatiche conseguenze sanitarie reca con sé pesanti strascichi economici per tutti i Paesi, in particolar modo per quelli già fragili come il nostro in ambito occupazionale e per la salute dei conti pubblici. In un quadro complesso come quello attuale non è facile sostenere le aziende e per farlo in maniera efficace si attende una riforma strutturale quantomai necessaria. Nel frattempo è molto importante per le imprese poter contare su alcune agevolazioni fiscali. Di recente, è arrivata in tal senso una notizia importante per una categoria in particolare, categoria che negli ultimi anni ha sofferto parecchio la crisi che ha riguardato il lavoro nel nostro Paese, vale a dire il mondo dell'edilizia. Il Decreto direttoriale del Ministero  del Lavoro, datato 4 agosto 2020, registrato alla Corte dei Conti e in attesa di prossima pubblicazione sulla Gazzetta Ufficiale, ha di fatto provveduto a riconfermare la riduzione contributiva  dell'11,50% a beneficio dei datori di lavoro operanti nel settore edilizio per quel che concerne i periodi di paga relativi all'anno 2020. Tale riduzione può essere applicata per gli operai occupati a tempo pieno, quindi per 40 ore settimanali, sui contributi previdenziali e assistenziali differenti da quelli pensionistici. Tale agevolazione rimane preclusa alle opere di installazione di impianti elettrici, idraulici e altri lavori simili.