Iscritto all'Albo CAF del Ministero delle Finanze n.00066




click 20 Originale Aumenta Aumenta PDF Stampa Indietro

24/06/2020 - CONTINUITÀ AZIENDALE TUTELATA DALLA LEGGE LIQUIDITÀ

L’emergenza sanitaria che ha colpito il nostro Paese, come del resto accaduto nel mondo intero, come è noto ha avuto notevoli strascichi anche sulle economie delle varie nazioni; le ripercussioni in ambito occupazionale sono state molto gravi, mettendo in enorme difficoltà l’intero tessuto produttivo anche in Italia. Il rischio che migliaia e migliaia di aziende non avessero modo di resistere ai danni provocati dall’emergenza dei mesi scorsi era più che mai fondata, e purtroppo si è tradotto nella chiusura effettiva di numerose imprese; ancora oggi tante aziende sono in pericolo e proprio per cercare di limitare il più possibile tale scenario il Governo sta provando a mettere in piedi una strategia che possa, attraverso diversi strumenti di vario genere, scongiurare quella che rischiava di diventare una vera e propria ecatombe. A tale proposito particolare rilevanza assume la Legge di conversione di quel che era il Decreto Liquidità, vale a dire la Legge n. 40 del 5 giugno 2020: tale provvedimento reca con sé numerose misure utili a garantire un principio importantissimo, la continuità aziendale. Tra le varie soluzioni adottate troviamo quella indicata all’articolo 5, vale a dire il differimento dell’entrata in vigore del codice della crisi d’impresa e dell’insolvenza, spostata dal 1 agosto 2020 al 1 settembre 2021; di notevole interesse anche ciò che concerne le disposizioni in merito alla riduzione del capitale, indicate all’articolo 6, nonché quelle temporanee sui principi di redazione del bilancio, trattate all’articolo 7. Da segnalare pure la materia dei finanziamenti alle società, contenuta all’articolo 8. Trattandosi di una materia in genere complessa e di grande importanza, invitiamo i contribuenti a contattare le nostre sedi dislocate su tutto il territorio nazionale per poter avere tutte le informazioni utili.