Iscritto all'Albo CAF del Ministero delle Finanze n.00066




click 185 Originale Aumenta Aumenta PDF Stampa Indietro

12/05/2020 - SUPERBONUS IN ARRIVO

Si è parlato molto, nei giorni scorsi, di una novità decisamente interessante per quel che concerne il capitolo delle agevolazioni fiscali, con particolare riferimento ai lavori di ristrutturazione e manutenzione straordinaria in ambito edilizio. Il beneficio che con ogni probabilità verrà messo a disposizione dei contribuenti col tanto sospirato Decreto di Maggio è un credito di imposta relativo alle spese affrontate nel secondo semestre del 2020, ossia a partire dal 1° luglio fino a fine anno, pari al 110%; accanto a questa misura straordinaria a livello di percentuale, esiste un altro vantaggio tutt’altro che trascurabile e decisamente sui generis, ossia la possibilità di cedere il bonus in questione a fornitori e banche. Attraverso la cessione di tale credito, in sostanza, si concretizza la possibilità per i proprietari degli immobili di veder crescere il valore degli immobili medesimi senza esborso alcuno. I lavori che potranno accedere al beneficio descritto saranno gli interventi aventi come obiettivo quello di ridurre il rischio sismico, quelli relativi al rifacimento delle facciate e i lavori condominiali quando si riescono a raggiungere specifici indici di prestazione energetica. In generale però, la misura in oggetto dovrebbe interessare ogni tipo di lavoro capace di apportare migliorie in termini di risparmio energetico, con la conferma di quelle caratteristiche attualmente vigenti. La cessione alle banche del credito di imposta, inoltre, dovrebbe comprendere pure le spese relative ai lavori di ristrutturazione con detrazione del 50% e del 65%, oltre a quelli prima menzionati che avranno un’agevolazione pari al 110%.