Iscritto all'Albo CAF del Ministero delle Finanze n.00066




click 84 Originale Aumenta Aumenta PDF Stampa Indietro

16/03/2020 - CHIARIMENTI DELLE ENTRATE SULL’IVA RIDOTTA AL 4% PER SOGGETTI CON DISABILITÀ

Arrivano dall’Agenzia delle Entrate importanti chiarimenti in merito a un argomento molto delicato, su cui esistono ancora alcuni punti incerti che è bene chiarire in maniera precisa. Mediante la risposta all’interpello n. 79 recante la data del 27 febbraio 2020, l’Amministrazione finanziaria ha evidenziato alcuni aspetti fondamentali per quel che concerne un tipo molto particolare di agevolazione, ossia quella del 4% riservata ai disabili. Come conseguenza della richiesta avanzata da un padre di un figlio con disabilità, relativamente alla possibilità di ottenere, secondo quanto disposto dalle leggi in vigore, le agevolazioni previste nel caso specifico, le Entrate hanno evidenziato che è prevista l’applicazione del beneficio specifico consistente nell’aliquota ridotta al 4% relativamente alle cessioni o importazioni di veicoli adatti ai disabili in condizioni di ridotte o impedite capacità motorie, anche prodotti in serie, in funzione delle suddette limitazioni fisiche. Sebbene originariamente previsto unicamente per i disabili con patente speciale, il beneficio in questione è poi stato allargato agli stessi soggetti anche se non muniti di patente speciale e ai familiari di cui i soggetti medesimi risultino essere a carico fiscalmente; altresì la platea dei beneficiari comprende anche i soggetti affetti da disabilità psichica la cui gravità è da considerarsi tale da aver dato luogo al riconoscimento dell’indennità di accompagnamento, nonché gli invalidi con limitazione grave della capacità di deambulazione o con pluriamputazioni.