Iscritto all'Albo CAF del Ministero delle Finanze n.00066




click 76 Originale Aumenta Aumenta PDF Stampa Indietro

12/03/2020 - MEZZOGIORNO, AGEVOLAZIONI TRASFERIBILI AI SOCI

L’Agenzia delle Entrate interviene per fornire chiarimenti molto importanti in merito a un particolare argomento, ossia il bonus concesso a beneficio delle regioni del Meridione italiano sotto forma di credito di imposta. Come esplicitato per mezzo della risposta n. 85 del 5 marzo 2020, le Entrate evidenziano come le agevolazioni in questione a favore delle imprese possono essere difatti trasferite ai soci di società di persone. Il credito di imposta a favore delle aziende del Mezzogiorno riguarda l’acquisto di beni strumentali nuovi ed è appannaggio dei soggetti titolari di reddito di impresa, al di là della natura giuridica che viene assunta. L’Agenzia, facendo il punto sulla questione, mette in luce come sia possibile trasferire ai soci di società di persone le agevolazioni alle imprese concesse sotto forma di credito d'imposta, attraverso l’attribuzione ai soci del credito non utilizzato dalla società. Il reddito di partecipazione imputato ai soci ha la stessa natura, come reddito d'impresa, di quello conseguito dal soggetto partecipato e ne rappresenta la mera ripartizione. Di conseguenza le società indicano in dichiarazione il credito maturato e quello già utilizzato rispettando i termini di presentazione della dichiarazione stessa e utilizzando il residuo compensandolo direttamente con le imposte e i contributi da esse dovuti, o in alternativa attribuendolo, in tutto o in parte, ai soci in proporzione alle quote di partecipazione agli utili.