Iscritto all'Albo CAF del Ministero delle Finanze n.00066



click 34 Originale Aumenta Aumenta PDF Stampa Indietro

18/11/2019 - CREDITO DI IMPOSTA RICERCA E SVILUPPO, CHIARIMENTI DALLE ENTRATE

Attraverso la risposta n. 477 fornita in data 11 novembre 2019, l'Agenzia delle Entrate chiarisce un aspetto molto interessante riconducibile all'argomento del credito di imposta, con n riferimento particolare a quello da parte nei rizzare per un argomento di enorme importanza, ossia il tema "ricerca e sviluppo". A tal proposito, fermato restando che le spese fronteggiate dall'impresa devono essere pari ad almeno 30mila euro, le Entrate specificano che, qualora il beneficiario sia l'impresa committente, il bonus in questione spetta nella misura del 50%. Per poter usufruire delle agevolazioni previste per legge in merito ai costi sostenuti dalla società che promuove l'istanza, i  contratti da ricerca stipulati con gli atenei dovranno prevedere che il beneficiario effettivo dei risultati di ricerca eventualmente conseguiti sia quindi proprio l'azienda committente.