Iscritto all'Albo CAF del Ministero delle Finanze n.00066



click 23 Originale Aumenta Aumenta PDF Stampa Indietro

01/07/2019 - DA ASSOCIAZIONE RICONOSCIUTA A FONDAZIONE: IMPOSTA FISSA DI 200 EURO

La vastità e la complessità della materia fiscale porta spesso alla necessità di chiedere agli enti preposti spiegazioni e chiarimenti in merito ai più disparati argomenti: in molti casi tali richieste avvengono mediante lo strumento dell’interpello che genera poi le dovute risposte. A seguito di uno specifico interpello, ad esempio, è intervenuta lo scorso 28 giugno l’Agenzia delle Entrate, per fornire per l’appunto i necessari chiarimenti per quel che concerne la disciplina tributaria da applicare nei casi di trasformazione di un’associazione riconosciuta in fondazione. Mediante la risoluzione n. 63/E datata, come accennato, 28 giugno 2019, sono dunque arrivate le risposte al quesito. Allo scopo di migliorare il perseguimento dell’oggetto sociale, un’associazione ha manifestato l’intenzione di diventare una fondazione, ritenendo di applicare l'imposta di registro in misura fissa, di cui alla lett. c), comma 1, art. 4 della Tariffa, Parte I del dpr 131/1986 «Testo unico imposte di registro» (Tur) e il regime di neutralità fiscale, di cui al comma 1, dell'art. 170 del dpr 917/1986 «Testo unico delle imposte sui redditi» (Tuir). All’atto della trasformazione, in sintesi, le Entrate spiegano come si renda necessaria l’applicazione dell’imposta di registro in misura fissa, imposta che attualmente risulta essere pari a 200 euro; la trasformazione di un’associazione riconosciuta in fondazione gode altresì del regime di neutralità fiscale.