Iscritto all'Albo CAF del Ministero delle Finanze n.00066



click 19 Originale Aumenta Aumenta PDF Stampa Indietro

11/06/2019 - BENEFICI FISCALI PER ACQUISTARE CASE ANTISISMICHE

Lo strumento delle detrazioni di imposta è molto spesso la soluzione ideale per andare incontro, per quanto possibile, ai contribuenti relativamente a determinate spese da affrontare e ritenute particolarmente importanti: a questa categoria appartengono anche quelle riconducibili alla riduzione dei rischi sismici, con particolare riferimento all’acquisto di case antisismiche in zone specifiche, anche in considerazione degli eventi drammatici che hanno caratterizzato il nostro Paese negli ultimi anni. L’articolo 46 quater del Decreto Legge n. 50 del 24 aprile 2017 prevede ad esempio un nuovo incentivo destinato proprio a chi acquista case antisismiche, con detrazioni che possono arrivare anche al 70% e all’80%, se effettuate in zone che rientrano nella classificazione “rischio sismico 1”. Il beneficio fiscale, in particolare, è pari al 75% del prezzo di acquisto della singola unità immobiliare, come riportato nell’atto pubblico di compravendita, se dalla realizzazione degli interventi deriva una riduzione del rischio sismico che determini il passaggio a una classe di rischio inferiore; sarà invece pari all’85% del prezzo della singola unità immobiliare, risultante nell’atto pubblico di compravendita, se la realizzazione degli interventi comporta una riduzione del rischio sismico che determini il passaggio a due classi di rischio inferiore. Occorre ricordare che la detrazione deve essere divisa in 5 rate annuali e che la percentuale si applica a un tetto massimo di spesa di 96.000 euro per ciascuna unità immobiliare per ciascun anno.