Iscritto all'Albo CAF del Ministero delle Finanze n.00066



click 54 Originale Aumenta Aumenta PDF Stampa Indietro

07/06/2019 - DETRAZIONE PER DSA NELLA DICHIARAZIONE DEI REDDITI

Per quel che riguarda un argomento di grande rilevanza come la Dichiarazione dei redditi 730/2019, arriva una novità degna di grande attenzione: viene infatti inserita la detrazione relativa alle spese affrontate a beneficio di minori o di maggiorenni con DSA, ossia disturbo specifico dell’apprendimento. Tale detrazione sarà pari al 19% e riguarderà nello specifico le spese mediche sostenute fino al termine della scuola secondaria di secondo grado per quel che concerne l’utilizzo di strumenti compensativi che possano favorire la comunicazione verbale e che permettano ritmi di apprendimento graduali delle lingue straniere, ma anche l’acquisto di strumenti compensativi e di sussidi tecnici informatici previsti dalla Legge n. 170 datata 8 ottobre 2010. A fornire i necessari chiarimenti normativi è la Circolare guida 13/E dello scorso 31 maggio, targata Agenzia delle Entrate. È bene evidenziare come il beneficiario potrà usufruire della detrazione prevista se in possesso di uno specifico certificato che attesti la diagnosi di DSA per sé o per un proprio familiare: tale certificato, ai sensi dell’articolo 3, comma 1 della sopra citata Legge 170/2010, deve essere rilasciato dal Servizio sanitario nazionale, da strutture accreditate o da specialisti. Altrettanto importante ricordare come la detrazione in oggetto spetti per le spese sostenute sia per il contribuente stesso sia eventualmente per i familiari che risultino fiscalmente a carico.