Iscritto all'Albo CAF del Ministero delle Finanze n.00066



click 38 Originale Aumenta Aumenta PDF Stampa Indietro

16/05/2019 - AUTO AZIENDALI, LA DETRAIBILITÀ RESTA AL 40%

Per molte aziende italiane, costantemente in lotta con una recessione economica purtroppo ancora presente in maniera concreta e con un Fisco stringente, lo strumento delle detrazioni diventa molto importante per trovare un po’ di respiro e alleggerire il peso economico: di recente però è arrivata una scelta politica che penalizza una particolare categoria di servizi. È stato infatti deciso di prorogare fino al 2022 la detraibilità dell’Iva al 40% per le auto aziendali: si tratta di un settore che negli ultimi anni ha fatto registrare una crescita molto importante, con un volume di affari che ha sfiorato, nel 2018, i 7 miliardi di euro e che ha visto circolare più di un milione di veicoli sempre con riferimento lo scorso anno. La conferma di tale limite alla detrazione rischia però di frenare tale settore, come affermato dalle associazioni di categoria: in realtà segnali contrastanti si sono già registrati a cavallo fra 2018 e 2019 e anche l’avvio del nuovo anno è in scia col trend dei mesi precedenti. Per questo si sperava che un cambiamento a livello di detraibilità potesse fornire nuova linfa alla crescita di un settore che inizia invece a pagare il confronto con una concorrenza agguerrita, specialmente a livello europeo. Le associazioni di categoria comunque non perdono la speranza e si appellano nuovamente al mondo politico affinché si possa trovare una soluzione efficace e mettere in atto un provvedimento che riveda le percentuali di detraibilità per le auto aziendali.