Iscritto all'Albo CAF del Ministero delle Finanze n.00066



click 15 Originale Aumenta Aumenta PDF Stampa Indietro

09/05/2019 - AGEVOLAZIONI PER PMI IMPEGNATE IN FIERE INTERNAZIONALI

L’universo delle piccole e medie imprese è per il nostro Paese una realtà dal grandissimo valore, oltre che culturale e sociale, anche economico e lavorativo. Il tessuto produttivo italiano è da sempre legato ad aziende di questo genere, per cui è assolutamente necessario tutelarle in ogni modo e permettere a queste realtà di sopravvivere in un mercato sempre più globale e competitivo. A tal proposito è di sicuro interesse la novità introdotta di recente, che ha trovato spazio all’ultimo respiro nel Decreto crescita pubblicato nella Gazzetta Ufficiale n. 100 dello scorso 30 aprile: si tratta di un’agevolazione per quelle imprese che decideranno di portare i propri prodotti nelle fiere internazionali. L’intento è quello di incentivare le aziende di piccole e medie dimensioni all’estero, in modo da dare maggiore visibilità al settore imprenditoriale italiano e anche per aumentare il livello e la qualità di internazionalizzazione di una parte importante del nostro Paese, consentendo inoltre alle aziende nostrane di confrontarsi con il resto del mondo. A livello pratico, il beneficio riguarda le imprese esistenti al 1° gennaio 2019 ed è riconosciuto per il periodo di imposta in corso alla data di ingresso del decreto: il sostegno in questione è riconosciuto per il 30% delle spese affrontate dalle piccole e medie imprese per partecipare a manifestazioni fieristiche internazionali di settore e viene assegnato mediante la modalità de credito di imposta. In attesa del decreto attuativo atteso entro fine giugno, viene precisato che il limite massimo de credito di imposta è fissato in 60mila euro per le spese relative all’affitto e all’allestimento degli spazi di esposizione e all’attività di pubblicità, promozione e comunicazione relative all’evento.