Iscritto all'Albo CAF del Ministero delle Finanze n.00066



click 47 Originale Aumenta Aumenta PDF Stampa Indietro

09/04/2019 - PUBBLICATO IN GAZZETTA IL DECRETO MISE RELATIVO ALLE EROGAZIONI LIBERALI

Un argomento sicuramente interessante nel corpus normativo del nostro Paese, in particolare per quel che riguarda il variegato universo fiscale, è rappresentato dalle erogazioni liberali che, ricordiamolo, riguardano quelle concessioni di somme di denaro o di beni da parte di un donatore a beneficio di un ente, senza la richiesta di alcun tipo di contro-prestazione di qualsiasi natura. Al riguardo, va segnalato il Decreto 5 febbraio 2019 del Ministero dello Sviluppo Economico, che mira a disciplinare modalità e requisiti di accesso e fruizione delle erogazioni liberali effettuate, nello specifico, con il credito telefonico a beneficio di organizzazioni senza scopo di lucro di natura privata, di associazioni di promozione sociale e di associazioni e fondazioni riconosciute. Il citato decreto del MISE è stato pubblicato sulla Gazzetta Ufficiale n. 73 del 27 marzo 2019. Le erogazioni liberali possono essere effettuate, per conto di un utente e utilizzando il credito telefonico, da un fornitore di reti o servizi di comunicazione elettronica; è possibile mettere in atto tali erogazioni anche periodicamente o in maniera ricorrente, con riferimento alle attività istituzionali in generale di una data organizzazione oppure in relazione ad una campagna di raccolta fondi specifica. L'articolo 4 del Decreto Ministeriale evidenzia come, dal punto di vista fiscale, tali erogazioni liberali non siano deducibili né detraibili per quel che concerne le imposte sui redditi e che siano escluse dal campo di applicazione dell'IVA.