Iscritto all'Albo CAF del Ministero delle Finanze n.00066



click 29 Originale Aumenta Aumenta PDF Stampa Indietro

05/04/2019 - BONUS PUBBLICITÀ ATTUALMENTE IN STAND BY

Il Dipartimento per l'informazione e l'editoria ha comunicato che il credito d'imposta per gli investimenti pubblicitari incrementali è attualmente da considerarsi in stand by. Facendo un passo indietro necessario per fornire un'informazione più completa, ricordiamo che il Decreto Legge n. 50 del 24 aprile 2017 ha come oggetto “Disposizioni urgenti in materia finanziaria, iniziative a favore degli enti territoriali, ulteriori interventi per le zone colpite da eventi sismici e misure per lo sviluppo”. (G.U. 24.04.2017, n. 95 – S.O.)ndrx(N.d.R.); in particolare, concentrandoci sull'articolo 57 bis, si coglie il riferimento a “Incentivi fiscali agli investimenti pubblicitari incrementali su quotidiani, periodici e sulle emittenti televisive e radiofoniche locali e misure di sostegno alle imprese editoriali di nuova costituzione”. Il cosiddetto “bonus pubblicità” prevede sì un meccanismo di regolamentazione della misura a regime, evidenziando però al contempo in maniera esplicita che era stato disposto il finanziamento necessario solo per il biennio 2017-2018: si tratta di un chiarimento tutt'altro che trascurabile, soprattutto alla luce del fatto che per il 2019 la misura non è stata ancora rifinanziata. Ciò ha avuto come conseguenza inevitabile il fatto che, in assenza delle coperture finanziarie necessarie, non è stato possibile presentare domanda per accedere all'agevolazione in questione nei tempi indicati, ossia fra il 1° e il 31 marzo: le notizie relative all'attivazione delle procedure in caso di disponibilità delle risorse necessarie verranno fornite in maniera tempestiva dal Dipartimento stesso, pertanto ad oggi gli interessati restano in attesa di nuove comunicazioni.