Iscritto all'Albo CAF del Ministero delle Finanze n.00066



click 50 Originale Aumenta Aumenta PDF Stampa Indietro

14/03/2019 - UE: SUI CONDONI, LA PRIVACY VIENE DOPO LA NECESSITÀ DI RISPETTARE LE REGOLE ANTIRICICLAGGIO

L’Unione Europea invita i Paesi membri a usare la massima attenzione in merito alla questione dei condoni, anche in virtù del fatto che occorre tenere bene gli occhi aperti in materia di antiriciclaggio. Da Bruxelles arriva dunque un monito importante in relazione a un argomento particolarmente delicato, con la Commissione speciale Tax3 del Parlamento Europeo, che si occupa nello specifico di reati finanziari, evasione ed elusione fiscale, che ha portato a termine la versione definitiva del report su cui proprio il Parlamento UE sarà chiamato a votare a fine marzo. Un aspetto molto importante è quello relativo alla necessità dello scambio di dati fra le autorità fiscali europee, per cui l’invito ai Paesi UE è di favorire la condivisione dei dati riguardanti i beneficiari fiscali fra la magistratura e le forze dell’ordine, al fine di assicurare la conformità e il rispetto delle norme antiriciclaggio ed eventualmente l’avvio di procedimenti legati ai reati finanziari; in sostanza, dunque, viene chiesto di mettere in secondo piano la questione della privacy al cospetto di una tematica riconosciuta come più importante e urgente.