Iscritto all'Albo CAF del Ministero delle Finanze n.00066




click 686 Originale Aumenta Aumenta PDF Stampa Indietro

01/04/2016 - BONUS MOBILI PER LE GIOVANI COPPIE: CHIARIMENTI

Img

Per le giovani coppie sarà possibile acquistare i mobili anche con la carta di credito o di debito e non soltanto con il bonifico. L'agevolazione, introdotta dalla legge di Stabilità 2016, dà diritto a una detrazione del 50%, per un ammontare complessivo non superiore a 16 mila euro, riferito alla coppia (8.000 euro ciascuno), su letti, armadi, cassettiere, libreria e ogni arredo domestico che non siano porte o pavimentazioni, tende e altri complementi di arredo. Questo è quanto ha chiarito l'Agenzia delle Entrate con la Circolare n. 7 di ieri. Per avere il beneficio è necessario aver acquistato la casa come abitazione principale nel 2016. Il nuovo bonus mobili è riservato alle coppie che nel 2016 risultino coniugate o conviventi more uxorio da almeno tre anni. All'interno della giovane coppia è necessario che almeno uno dei componenti non abbia superato i 35 anni di età o che li compia nell'anno 2016. Infine la circolare spiega che la coppia deve essere acquirente di un'unità immobiliare e che la stessa sia adibita ad abitazione principale nell'anno 2016. L'acquisto può essere effettuato da entrambi i componenti della coppia o da uno solo di essi, purché quest'ultimo sia under 35 nel 2016. In particolare, l'immobile deve risultare acquistato nell'anno 2016 o nell'anno 2015. Gli immobili acquistati nel 2016 possono essere destinati ad abitazione principale entro i termini di presentazione della dichiarazione dei redditi per questo periodo d'imposta (termine di presentazione del modello Unico PF 2017). La proroga a tutto il 2016 della detrazione per le ristrutturazioni edilizie e del bonus mobili e grandi elettrodomestici. La circolare, peraltro, ricorda che la legge di Stabilità 2016 ha prorogato al 31 dicembre di quest'anno l'aumento della detrazione dal 36% al 50%per le spese sostenute per interventi di recupero del patrimonio edilizio, nonché l'incremento delle spese ammissibili da euro 48.000 a euro 96.000. Per il 2016 è stato prorogato anche il bonus per l'acquisto di mobili e di grandi elettrodomestici, di classe non inferiore ad A+, nonché di classe A per i forni e le apparecchiature per i quali sia prevista l'etichetta energetica, finalizzati all'arredo dell'immobile oggetto di ristrutturazione.